.
Annunci online

Un luogo in cui il cielo incontri la terra e viceversa ... con un po' di poesia
letteratura
12 maggio 2012
"DOLCI" PENSIERI
 






Cerca di pensare che la vita è una scatola di biscotti. Hai presente quelle scatole di latta con i biscotti assortiti? Ci sono sempre quelli che ti piacciono e quelli che no. Quando cominci a prendere subito tutti quelli buoni, poi rimangono solo quelli che non ti piacciono. È quello che penso sempre io nei momenti di
crisi. Meglio che mi tolgo questi cattivi di mezzo, poi tutto andrà bene.
Perciò
la vita è una scatola di biscotti…

Murakami Haruki




permalink | inviato da HeavenonEarth il 12/5/2012 alle 15:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (33) | Versione per la stampa
22 dicembre 2010
CHE SIA NATALE TUTTI I GIORNI

 

BUON NATALE A TUTTI VOI...







permalink | inviato da HeavenonEarth il 22/12/2010 alle 10:2 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
17 dicembre 2009
OGGI COMPIE TRE ANNI

 




Oggi questo blog compie i tre anni di vita,

sicuramente un bel traguardo per un progetto partito

da un regalo di Antonio che me lo ha aperto come sfida
 
con me stesso.
Un piccolo segno per ricordare questo
 
tipo di esperienza ed un abbraccio a tutti voi

per avermi letto e commentato.

Ma il dubbio mi assale nuovamente...

Continuare o cessare di scrivere su questo blog?





permalink | inviato da HeavenonEarth il 17/12/2009 alle 0:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (109) | Versione per la stampa
14 luglio 2009
RUMOROSO SILENZIO... "Oggi sciopero"

                                            

 

                                                            

Adesione all'appello http://dirittoallarete.ning.com/ contro il DDL Alfano che imbavaglia la rete Internet Italiana




permalink | inviato da HeavenonEarth il 14/7/2009 alle 0:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa
DIARI
30 gennaio 2009
SHIATSU



        Iniezierò questo nuovo percorso di conoscenza
                      con il maestro Luca Bartoli




SHIATSU
: parola giapponese che significa “pressione con le dita".

E' un nome recente per indicare una delle forme più antiche forme del prendersi cura del corpo conosciute dall’uomo: creare benessere attraverso il contatto delle mani. Questa pratica, codificata alla fine del ventesimo secolo in Giappone, affonda le sue radici nelle antiche tecniche di massaggio intuitivo cinese ed implica l’uso delle mani come estensione del nostro cuore e come espressione della nostra compassione. Lo Shiatsu che andrò a conoscere  s’ispira ai concetti filosofici dello Zen e ha come base teorica centinaia d’anni d’esperienza della Medicina Tradizionale Cinese. Propone il recupero di un ascolto del corpo e del suo equilibrio energetico, di cui noi uomini occidentali abbiamo sempre più il bisogno nel nostro mondo tecnologico; perché secondo questa visione anche emozioni e stili di vita sono considerate elementi che concorrono a determinare condizioni di salute e malattia.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 30/1/2009 alle 19:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (23) | Versione per la stampa
DIARI
17 gennaio 2009
PREMIO DARDOS



Ho ricevuto dai blogger http://www.clandestinodellavita.ilcannocchiale.it e http://fioredicampo.ilcannocchiale.it il premio Dardos.
E' un riconoscimento che viene consegnato ai blogger che hanno dimostrato impegno nel trasmettere valori culturali, etici, letterari o personali.

Grazie tante per questo riconoscimento che è stato davvero inaspettato, specialmente in un momento di poca vena creativa.


Come tutti i premi di questo genere, è previsto un regolamento:

1)
accettare (ma chiaramente non si è obbligati) e comunicare il regolamento visualizzando il logo del premio;
2) linkare il blog che ti ha premiato;
3) premiare altri 15 blog meritevoli avvisandoli del premio.

Mi attengo alle regole e limito a dieci il numero dei premi assegnati anche se, in realtà, avrei voluto premiare tutti i blogger presenti della lista qui a destra. Lascio il compito di scoprirlo a chi avrà la pazienza di seguire i vari link.

http://testabislacca.wordpress.com/

http://www.chiamamiaquila.ilcannocchiale.it/

http://fabioletterario.wordpress.com/

http://ladylunaa.splinder.com/

http://larosainpiu.ilcannocchiale.it/

http://missminnie.wordpress.com/

http://www.notebianche.ilcannocchiale.it/

http://serapione.ilcannocchiale.it/

http://www.vulcanochimico.ilcannocchiale.it/

http://www.sognierealta.splinder.com/



Buona lettura!




permalink | inviato da HeavenonEarth il 17/1/2009 alle 18:38 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (14) | Versione per la stampa
VIAGGI
14 gennaio 2009
CHI MI RAGGIUNGE IN QUESTO "POST" DA SOGNO?


Sarà che qui da me sta piovendo e mi viene voglia di sognare...




La piccola isola di Tsarabanjina sorge nell’arcipelago di «Nosy Mitsio», circa 40 miglia a nord est di Nosy Be nel Madagascar. Le piccole isole (alcune disabitate) che compongono l’arcipelago sono di origine vulcanica e si alternano a spettacolari formazioni rocciose di basalto nero che emergono da un mare dai colori cangianti: è in questo incantevole scenario che sorge la vacanza dei miei sogni. Un ambiente particolare, che conserva però la sua atmosfera rilassata ed informale, a diretto contatto con la natura in cui è immerso. L’isola di Tsarabanjina è caratterizzata da una ricca vegetazione ed è circondata da bellissime spiagge di sabbia bianca e fine, lambite da un mare limpido e cristallino i cui colori sono ulteriormente risaltati dal contrasto con le scure rocce che ne delimitano i confini.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 14/1/2009 alle 9:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa
30 dicembre 2008
IL 2009 BUSSA ALLA PORTA
 




Confido in un 2009 prodigo di eventi positivi, che realizzino i nostri desideri e che allontanino il buio aprendo uno spiraglio di luce. Con questa speranza auguro un nuovo anno speciale a chi ho conosciuto nel corso di questi due anni ed ai numerosi amici che spero di incontrare lungo il mio cammino.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 30/12/2008 alle 15:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (22) | Versione per la stampa
sentimenti
24 dicembre 2008
UN SERENO NATALE PER TUTTI
 



Ho ricevuto questo biglietto di auguri che inoltro a tutti coloro che
pensano che possa bastare donare un regalo a Natale per avere la
coscienza a posto...






A chi ama dormire ma si sveglia sempre di buon umore.

A chi saluta ancora con un bacio.

A chi lavora molto e si diverte di più.

A chi va di fretta in auto, ma non suona ai semafori.

A chi arriva in ritardo ma non cerca scuse.

A chi spegne la televisione per fare due chiacchiere.

A chi è felice il doppio quando fa a metà.

A chi si alza presto per aiutare un amico.

A chi ha l'entusiasmo di un bambino ma pensieri da uomo.

A chi vede nero solo quando è buio.

A chi non aspetta Natale per essere più buono.

Grazie Bruno




permalink | inviato da HeavenonEarth il 24/12/2008 alle 6:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (16) | Versione per la stampa
17 dicembre 2008
DUE CANDELINE
 


                  Quadro di Alessandra Placucci

Questo blog compie due anni e non avrei mai pensavo di poterci arrivare. Questo piccolo grande mondo virtuale di persone che si incontrano senza conoscersi e si conoscono senza incontrarsi comunque le devo ringraziare, tanti cuori che sono passati di qui ed hanno lasciato una traccia indelebile. Qualcosa di voi che non dimenticherò mai, come un grande Amore.

Grazie davvero ad ognuno di voi.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 17/12/2008 alle 6:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (31) | Versione per la stampa
9 dicembre 2008
LE PAROLE NON ESCONO
 


Mi sono svegliato con il preciso intento di scrivere, ma non escono le parole e soprattutto non escono argomenti validi, ed i post non si scrivono da soli! Le parole, anche le più belle, le più emozionanti, spesso cozzano tristemente contro il muro della forma, ma soprattutto in questo momento manca l’ispirazione per scrivere anche poche righe. Che abbia il blocco dello scrittore?

L’importante e stare insieme a voi, cari Amici.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 9/12/2008 alle 9:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (26) | Versione per la stampa
1 dicembre 2008
VENUTO AL MONDO
 



Il libro potente che racconta di vita e di morte, di pace e di guerra. E lo fa animato in uno stato di costante fibrillazione, che si alimenta in un flusso ininterrotto di immagini, riflessioni e metafore, che crescono intorno ad eventi terrificanti. Una
 storia recente, quella drammatica dei nostri giorni, dove Gemma è anche il simbolo di una ribellione al lasciarsi andare, al cedere alla paura e anche al desiderio di maternità.




La bambina sedeva in terra

davanti a una pira di corolla

fiamme d’inverno parevano.

Aiutami, sono stanca.

Spellamo rose fino al tramonto

nell’odore troppo dolce

stordente come droga.

Chi berra' tutta questa grappa?

le chiesi.

Tu, se tornerai.

Non ero certo di ritrovare la strada.

Mi saluto' dalla finestra

Il viso di gesso fuso

Le mani insanguinate di petali.


margaret mazzantini




permalink | inviato da HeavenonEarth il 1/12/2008 alle 8:34 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (32) | Versione per la stampa
19 ottobre 2008
ABILE NARRATORE (Politicante)
 



Nella vita si incontrano tanti affabulatori. Parlano talmente bene e in maniera erudita da farci credere che le cose dette siano veritiere. Queste figure, si potrebbero associare ai sofisti o ai retori dell'antichità. Parlano tanto fino a far sì che la veridicità delle cose si pieghi al loro linguaggio. Ora, mentre il linguaggio dovrebbe servire a esprimere cose veritiere, in questo caso viene utilizzato per affabulare, cioè per narrare ingannando l'uditore. L'uditore, di contro, non essendo abituato a questa forma di comunicazione (in)dotta, si lascia abbindolare e segue l'oratore come se fosse un pifferaio magico. Il problema di fondo è che l'uditore deve farsi accorto e capire se di fronte a sé, trova un uomo che serve attraverso la sua lingua o un uomo che non serve e quindi comanda e quindi da non ascoltare.

 

Smaschera il pagliaccio solo chi si abitua a vedere sotto il trucco...

vesdan




permalink | inviato da HeavenonEarth il 19/10/2008 alle 12:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa
19 agosto 2008
Oggi compio 50 anni
 




Oggi compio 50 anni e lo sento come un evento particolare, un appuntamento importante nella vita di una persona, e quindi ho il desiderio di fermarmi a riflettere su un pensiero lontano. Quando ero ragazzo un uomo di 50 anni mi sembrava già “vecchio”, e quindi mi ritrovo ad essere una persona “anziana” agli occhi di quel giovane. I miei 50 anni me li porto tutti nella valigia della mia esperienza e devo dire che non mi sento né giovane né vecchio anche se certamente sarebbe straordinario avere qualche anno in meno con la conoscenza maturata fin qui. Quando penso al tempo che passa, in cima ai miei valori metto la mia famiglia, mia moglie e mia figlia, ma senza dimenticare gli amici veri che sono un valore aggiunto alla mia vita. Oggi compie gli anni anche la mia signora, ha qualche anno in meno, e le vorrei regalare tutto il mio amore.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 19/8/2008 alle 1:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (41) | Versione per la stampa
21 maggio 2008
DISTACCO TEMPORANEO
 

     Mi riprendo quel tempo per me stesso che avevo interrotto
     lasciandovi queste parole di Sergio Matino.
     Buona lettura e buona riflessione.




Le parole sono ponti per attraversare. Pali serrati gli uni agli altri da funi di gioia, di dolore, di speranza, di sogni. Un passaggio verso la differenza per capire l'oltre e imparare dall'oltre, perchè l'oltre mi conosca. Parole amare, amiche, vere, bugiarde. Parole di gioia, di rabbia. Parole d'amore, quante! Troppe per qualcuno, mai abbastanza per me. Mai abbastanza per chi non può rassegnarsi a pensare che sia finito il tempo della compagnia, quando le parole confortavano pene e sanavano ferite. Quando ti scontravi con la parola avversa, curiosa, sgradita che ti provocava, scomodava eppure ti motivava, ti spingeva verso, fuori, allo scoperto o dentro per continuare con le parole/pensiero. Siamo fatti di parole, siamo scambio di lettere sussurrate o gridate. Quanto vuoto nel tempo delle parole confezionate. Sarà forse il caso che ricominciamo a parlare.

SERGIO MATINO






permalink | inviato da HeavenonEarth il 21/5/2008 alle 8:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (31) | Versione per la stampa
15 maggio 2008
DISTACCO

 




MI PRENDO UN PO' DI TEMPO...

Marco




permalink | inviato da HeavenonEarth il 15/5/2008 alle 17:7 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (18) | Versione per la stampa
12 maggio 2008
IRENA SENDLER "Per non dimenticare"





È morta all'età di 98 anni Irena Sendler, eroina della resistenza polacca durante gli anni dell'occupazione nazista. Salvò circa 2.500 bambini ebrei del ghetto di Varsavia. La storia della sua vita venne scoperta per caso nel 1999 da alcuni studenti di un college in Kansas. “Jolenta” fu il suo nome di battaglia entrando nel 1942 nella resistenza nazionale: anticomunista e antinazista. Il suo movimento clandestino "Zagota" la incaricò di salvare quanti più possibili bambini ebrei dal ghetto di Varsavia: ne mise in salvo circa 2500. La Sendler aveva escogitato un efficacie modo per sottrarre i bambini al loro destino: utilizzava un'ambulanza, mettendo al fianco dell'autista un cane grande, i cui latrati coprivano i pianti dei piccoli.




permalink | inviato da HeavenonEarth il 12/5/2008 alle 13:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (38) | Versione per la stampa
15 febbraio 2008
PILLOLA CONTRO LA STANCHEZZA






NEW YORK - Uno dei grandi misteri irrisolti della scienza era il seguente: "Perché i muscoli si affaticano?". Tutti noi sperimentiamo l'affaticamento muscolare. Adesso alcuni scienziati della Columbia University hanno trovato una spiegazione e hanno altresì individuato un farmaco sperimentale in grado di ridare energia ai muscoli degli animali. L'affaticamento muscolare è stato per decenni ignorato o frainteso. I più importanti testi di fisiologia non hanno mai neppure cercato di spiegarne il meccanismo: ad affermarlo è Andrew Marks, il principale studioso che ha preso parte a questa ricerca. Una teoria molto popolare - quella secondo cui i muscoli si affaticano perché rilasciano acido lattico - è stata screditata poco tempo fa. Lunedì scorso un'edizione online degli Atti dell'Accademia Nazionale delle Scienze, ha pubblicato un rapporto nel quale Marks spiega che il vero problema è il flusso di calcio all'interno delle cellule muscolari. Di norma il flusso e riflusso di calcio nelle cellule controlla le contrazioni muscolari, ma quando i muscoli si affaticano alcuni piccoli condotti iniziano a secernere calcio e ciò indebolisce la contrazione. Al tempo stesso, per di più, il calcio secreto stimola un enzima che corrode le fibre muscolari. Negli ultimi anni gli studiosi che svolgono ricerche sui muscoli, dice George Brooks dell'Università della California a Berkeley, si sono confrontati su questo interrogativo. Marks, un cardiologo, voleva scoprire un modo migliore di curare le persone colpite da insufficienza cardiaca congestizia, una condizione cronica debilitante che si calcola colpisca 4,8 milioni di americani. In questa patologia il cuore si dilata e i polmoni si riempiono di liquido. Alla fine i pazienti hanno talmente il fiato corto da non poter attraversare una stanza e la metà di loro è destinata a morire in cinque anni. Nel tentativo di capire per quale motivo il muscolo cardiaco si indebolisca, Marks si è concentrato sugli eventi molecolari. Quando il cuore danneggiato cerca di far fronte alla richiesta di sangue dell'organismo, il sistema nervoso irrora il cuore di ormoni quali l'epinefrina e la norepinefrina, che fanno contrarre le cellule del muscolo cardiaco. Ebbene, Marks ha scoperto che le contrazioni intensificate avevano luogo perché gli ormoni facevano sì che nei condotti delle cellule muscolari cardiache fosse rilasciato il calcio. Infine, l'epinefrina e la norepinefrina non riescono a stimolare il cuore abbastanza da far fronte alla richiesta di sangue. Il cervello a quel punto reagisce rilasciando ancora più ormoni di quel tipo. A quel punto i canali di calcio nel muscolo cardiaco iniziano a "rilasciare" calcio. Quando hanno compreso questo meccanismo, i ricercatori sono riusciti a sintetizzare una classe di farmaci sperimentali per bloccare i canali del calcio delle cellule, un modo per abbassare la pressione del sangue. Marks e i suoi colleghi hanno quindi modificato i farmaci. A quel punto si sono ritrovati con farmaci che possono arrestare il rilascio di calcio i ricercatori li hanno denominati "rycals" perché attaccano il recettore della rianodina/canale del rilascio del calcio nelle cellule del muscolo cardiaco (ryanodine receptor/calcium release channel). E si è scoperto che negli animali possono prevenire l'insufficienza cardiaca. La Columbia ha ottenuto un brevetto e ha concesso la licenza per aprire una società di start up, l'Armgo Pharma di New York. Marks spera di collaudare uno di questi farmaci in primavera. Nel frattempo il cardiologo si è chiesto se il meccanismo non si possa applicare agli altri muscoli dell'organismo. Così Marks e i suoi colleghi si sono impegnati a far "stancare" fino alla spossatezza le cavie da laboratorio, facendole nuotare e correre su un tapis roulant, scoprendo che i canali del calcio dei loro muscoli scheletrici iniziavano a rilasciare calcio.
Dopo aver somministrato loro una dose dei farmaci sperimentali, gli animali sono riusciti a correre dal 10 al 20 per cento in più. A quel punto i ricercatori si sono chiesti se i muscoli dello scheletro umano non si affatichino per questa stessa ragione: il rilascio di calcio. Ciclisti ben allenati sono stati allora sottoposti a sedute di esercizio su cyclette per tre ore al giorno per tre giorni consecutivi, mentre il gruppo di ciclisti di controllo non svolgeva alcuna attività fisica. Al terzo giorno Lehnart ha prelevato minuscoli campioni del muscolo delle cosce di tutti gli atleti. I canali del calcio dei ciclisti che si erano allenati avevano rilasciato calcio, a distanza di qualche giorno si erano riparati da soli e gli atleti erano ritornati in condizioni normali. Ovviamente, anche se Marks intende sviluppare questi nuovi farmaci per aiutare chi soffre di insufficienza cardiaca congestizia anche gli atleti potranno essere tentati di farvi ricorso. Anche se il primo farmaco che inibisce il rilascio di calcio non dovesse funzionare, ha aggiunto McClellan, è un importante passo avanti comprendere gli eventi molecolari che determinano l'affaticamento muscolare. Prima o poi, dunque, verrà un giorno in cui saranno disponibili farmaci anti-affaticamento.
L'idea è "affascinante", commenta Steven Liggett, specialista di insufficienze cardiache presso l'Università del Maryland, ma nondimeno, ha proseguito, "forse, la fatica segnala che si sta per varcare una sorta di soglia invalicabile. Se si potesse correre veloce e per tutto il tempo che si vuole, di sicuro alcune persone correrebbero fino a morirne".


Dal quotidiano "La Repubblica"
Copyright 2008,
The New York Times
Traduzione di Anna Bissanti





permalink | inviato da HeavenonEarth il 15/2/2008 alle 9:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (29) | Versione per la stampa
2 febbraio 2008
PUZZLE
 

scrivendo_ e                kAtEsTeRiZa

l'essenziale è invisibile agli occhi                                             

                                                                                VIOLENTAFIDUCIA  

AMORECONTRO  IL MIO AMORE PRIGIONIA

Parlerò alle stelle affinché loro possano ascoltare ciò che sei. Parlerò alla Luna affinché essa possa tracciare il tuo cammino. Parlerò al vento affinché esso porterà a te le mie parole..

Teologia                                                               kalispera
 un luogo in cui fare teologia Antonio Di Giorgio

                            BBMount

                                                ANIMA E CORPO....PIU' CORPO O PIU' ANIMA?

S SOLTANTO I O     DORMIENTE
Una creatura nell'immenso.. infinito universo..
Tutto e niente....  Ma sono io, sono cosi'..e
soprattutto Esisto.

    CHIAMAMI AQUILA             COMPAGNA DI VIAGGIO

      pensieri........ed altro                                                     CHOTA

                                                                                     Perché in un altro tempo, in un altro luogo..
                                                                                     In quel luogo distante un’eternità..
                                                                                     Questi sospiri potrebbero essere per te.
FABIOLETTERARIO
   LE MillE E UNA STORIA                                                IL PANE E LE ROSE 

 PerSeguirEmozioni 
                                               
                                               LEI NELLA SCATOLA
 

Tra l’amare e il non amare esistono infinite forme d’amore... tante quante sono gli esseri umani

                   FIOREDICAMPO
                   … pensieri e parole di una sognatrice con i piedi per terra

Aira                                                                MELOGRANO

It'll be alright (o almeno così dicono)                            
                         ilcavaliereerrante 
                                                                         ilcavalieredellafantasia

visionidiblimunda                                BIBY

in frammenti                                                                                                   FEDE

 ninetta
"se hai ragione non hai bisogno di gridare" proverbio zen)

FlussiAcquatici            Nuvoletta rosa

Draghi, Tigri, Samurai e Schim           

                letterediwerter                            PSYCHE

                              il libretto dell'intellettuale

                           SERAPIONE 
                                           Un filo di musica rock, le matite, le carte.

Svariate Idee d’Amore e d’Ingiustizia

specchio

ombre e clonazioni - specchio perchè siamo doppie - due gemelle speculari e a volte c'è in più una mamma

 Petali di anthemis             ODALISCASICULA

              LaBruNa

                    La alegrìa de vivir

Gocciadime           FORTEZZA BASTIANI
Intrecci di Pensieri e Parole                                       …odeporico di una spettatrice

     AttoriSpettatori
          ... E che ci vuoi fare se tutto questo non è ancora un paradiso


            fiorisulsoffitto                       Perdition Place

                   manuale di una sognatrice coi piedi per terra

Vedere_oltre
... guardando con gli occhi del cuore ma
nuale di una sognatrice coi piedi per te

                               Desperate_librarian
                                        Vita quotidiana di un'aspirante bibliotecaria!

Polloncombinaguai ...                                   Magacirce
Il lungo cammino verso sé
                                    le mie magie

     NOTEBIANCHE

 Il piacere di essere nella folla è una misteriosa espressione del godimento        della    moltiplicazione del numero

                                    LiberaImago

                                                                              Giravolte di parole

Freddemani
Il sapore dei miei pensieri                     LITTLE MOON

                                   UnPostoNelMondo

VULCANO CHIMICO

 Chi ben incomincia…

 rita86                                 NEL GIARDINO DI LU’

il mio diario virtuale

iluminandomiparte                 GOGOBUB
El mundo está oscuro, ilumina tu parte!                     La quadratura del cerchio


JERICHO                                          Napoletana 79

É meglio essere ottimisti. E avere torto, piuttosto

che pessimisti e avere ragione

              IO E LUI  (Come cambia la vita)

larosainpiu

poesie e pensieri di Salvatore Sblando

                                          GOGOBUB
                                           la quadratura del cerchio
CERALACCA              

                HeavenonEarth              RITA BONOMO

     un luogo in cui il cielo incontri la terra e viceversa ... con un po' di poesia  

Blumy    P a e s a g g i

Coelum,non animum mutant,qui trans mare currunt (Quinto Orazio Flacco)




permalink | inviato da HeavenonEarth il 2/2/2008 alle 18:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (59) | Versione per la stampa
sfoglia
dicembre